Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

LUISA SPAGNOLI E GIOVANNI BUITONI - Destini Incrociati

Un bacio come un cazzotto.

Luisa Spagnoli è un nome che tutti conoscono per via dei negozi di abbigliamento diffusi in tutta Italia. Merito del suo spirito imprenditoriale, della sua ambizione e della consapevolezza che tutto è possibile. Persino lavorare il magnifico pelo in eccesso dei conigli d’angora.

Una cosa che ha imparato sin dai tempi in cui era sposata con Annibale Spagnoli, un pasticcere che insieme a Francesco Buitoni gestisce la piccola pasticceria nel centro di Perugia.

L’azienda naviga in cattive acque e rischia di fallire. Per questo il Buitoni chiede al figlio Giovanni di trovare nuove strategie per risollevarla.

Luisa, capita la situazione, inventa, con gli scarti del cacao e delle nocciole, un cioccolatino dal gusto unico e dal nome aggressivo: lo chiama infatti “il cazzotto”.

Ai tempi il cioccolato era un lusso e veniva solo regalato o offerto in segno di amicizia e di stima. Non si poteva esprimere tutto questo con “un cazzotto”.

E’ Giovanni, con un’intuizione dettata dal suo amore per Luisa, a ribattezzarlo “il bacio”, il Bacio Perugina.

 

Quel bacio, oltre a risollevare l’azienda, accende tra i due, nonostante la considerevole differenza d’età, un amore passionale e coraggioso che li legherà per sempre.

 

Luisa lascerà il marito Annibale e legando la propria vita a quella di Giovanni Buitoni. Nasce così una delle specialità dolciarie più famosa al mondo e lo spirito imprenditoriale della donna perugina.

SHARE THIS POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin